Last modified September 10 2017

 

Home

Books / Databases

Printed music sheets

PDF music sheets
  
Edmar Fenicio collection
   Barrios para clavecín

   Contemporary serie

   Reprints collection

Biblioteca della chitarra e del mandolino

Marco Bazzotti collection

Musical Archive of originals and adaptations with guitar or lute in PDF by A.Nagytothy-Toth
   Collavoce
   Collevoci
   Chamber music
   Voice and guitar
   Guitar solos
   Concerts
   Musical curiosities
 


VP Music Media Vincenzo Pocci
Florence, Italy

Collaborators:

 

Abel Nagytothy-Toth,  guitarist, musicologist, editor (Canada)

 

Adriano Sebastiani, guitarist, editor (Italia)

 

Diego Sanchez Haase, harpsichordist, composer, conductor, editor (Paraguay)

 

Dmitry Milovanov, guitarist, editor (Russia)

 

Duo Bonfanti, guitar duo (Italia)

 

Edmar Fenicio, guitarist, composer, editor (Brasil)

 

Marco Bazzotti, guitarist, musicologist, editor (ItaliaI

Contact: info@vpmusicmedia.com

Hosting: JCG (Just Classical Guitar)

© VP Music Media - All rights reserved


PDF music sheets

the music can be purchased in PDF through Paypal and Credit Card

the PDF will be available for immediate download upon completion of your purchase


You must have Acrobat Reader  to view the files. If you receive an error please get the latest version of Acrobat Reader


Barrios para clavecín in PDF

 Compositions by Agustín Barrios transcribed for harpsichord by Diego Sanchez Haase

Agustín Barrios (1885-1944) (Paraguay)

La Catedral for harpsichord

Julia Florida for harpsichord

Las Abejas for harpsichord

Agustín Pío Barrios Mangoré (1885-1944), è senza alcun dubbio il musicista più universale che abbia dato al mondo la Repubblica del Paraguay. Chitarrista virtuoso – denominato “el Paganini de la guitarra” – e insigne compositore, ha lasciato una vasta e ammirevole opera esclusivamente dedicata alla chitarra. Trascorse la sua vita in un epoca di rivoluzioni musicali, nel tempo in cui apparivano la dodecafonia, il serialismo integrale e le altre correnti che introdussero il modernismo musicale. Mangoré rimase comunque estraneo a questo nuovo linguaggio, continuando a scrivere la sua opera largamente influenzato sia da Bach che da Chopin. Egli elaborò un suo personale stile musicale per lo più basato anche sulla musica popolare latinoamericana.
Vari musicisti hanno contribuito a un processo di rivalorizzazione dell’opera del geniale compositore paraguaiano, fornendo preziosi apporti all’universalizzazione della sua eredità, trascrivendone le opere per altri strumenti, specialmente il pianoforte, o realizzando l’orchestrazione di alcuni suoi pezzi.
Nella prolifica produzione di Mangoré figurano composizioni notevolmente influenzate da J.S.Bach e dallo stile che egli elevò al suo massimo: il barocco. Valga ricordare che Barrios trascrisse per chitarra parte dell’opera di Bach, che, come riscontrato dagli studiosi dell’opera mangoreana, servì di ispirazione al maestro per una delle sue opere principali: La Catedral. Quali pezzi di influenza chiaramente barocca, questi che andiamo a presentare, hanno anche, a nostro giudizio, una scrittura clavicembalistica. Per questo ci siamo avventurati nel realizzare le trascrizioni (a quanto sappiamo le prime) di questi capolavori della chitarra per uno strumento affascinante come il clavicembalo. In tal merito, è d’uopo segnalare quanto segue riguardo all’ambito interpretativo di questi pezzi in clavicembalo:
1 – Le indicazioni di uso e cambio di registro sono suggerimenti del trascrittore. L’interprete può gestire i registri a suo piacimento, a secondadi ciò che suggeriscono personalmente le idee sonore esposte e dello strumento di cui dispone. Su questo ultimo punto, i pezzi possono essere suonati sia a doppia tastiera che a manuale unico.
2 – Nelle opere di influenza barocca possono usarsi tutte le risorse tecniche di interpretazione clavicembalistica barocca.
Si sa che Barrios, così come Liszt, scriveva varie versioni della stessa opera. Queste trascrizioni sono basate su manoscritti mangoreani provenienti da due collezioni molto importanti di Asunción: ‘La Colección del Museo Cabildo’, del Centro Culturale della Repubblica, e la ‘Colección Gross Brown’. Questi manoscritti sono stati pubblicati nel libro "L'Inarrivabile" ("El Inalcanzable"). Si é fatto il possibile per seguire fedelmente il testo scritto dal maestro, con la volontà di non perturbare l’essenza chitarristica di questa musica. Nonostante ciò, in alcuni casi si è favorita una scrittura clavicembalistica, attraverso la duplicazione di alcune note in certi accordi (specie l’Andante Religioso, de La Catedral) e facendoli suonare in ampi arpeggi, tipici del linguaggio del clavicembalo. Nel caso dell’Allegro Solenne, (sempre ne La Catedral), si è inclusa la frase ripetuta della coda, che non appare nel manoscritto firmato a Montevideo nel 1921, e che è stato aggiunto posteriormente dal compositore.
Questo è infine anche il caso di "Las Abejas" (Le Api), per cui si propone la ripetizione della frase finale, che parimenti non appare nel manoscritto, ma che, a quanto risulta è stata indicata posteriormente da Barrios.
L’opera di Mangoré si sta dimensionando solo in questi tempi nel suo valore universale. Speriamo che queste trascrizioni per clavicembalo contribuiscano a che i clavicembalisti e il pubblico in generale possano apprezzare ancor meglio l’opera di un musicista paraguaiano senza pari.
Asunción, gennaio 2010.
DIEGO SANCHEZ HAASE
Direttore d’Orchestra, Compositore, Pianista e Clavicembalista

♫→ youtube Diego Sanchez Haase plays La Catedral. Preludio
♫→
youtube Diego Sanchez Haase plays La Catedral. Andante Religioso
♫→ youtube Diego Sanchez Haase plays La Catedral. Allegro Solenne
♫→ youtube Diego Sanchez Haase plays Julia Florida
♫→ youtube Diego Sanchez Haase plays Las Abejas
The videos were recorded in the Auditorium of "Amba'y de la Universidad de Norte". The pieces were performed by Diego Sanchez Haase on the harpsichord "Sabathil and sons" of his property.