Just Classical Guitar Club

il club degli amanti della chitarra con corde di nylon

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
E-mail Stampa PDF

Luigi Picchianti

(1786-1864)

Chitarrista e compositore fiorentino

L. Picchianti Luigi Picchianti nacque a Firenze il 29 ottobre 1786. Avviato allo studio della musica e della chitarra fin dalla giovinezza, approfondì la preparazione in composizione con Disma Ugolini. Fu attivo come concertista di chitarra in Francia, Inghilterra e Germania, dal 1821 al 1825. Rientrato a Firenze, si impegnò per lo sviluppo della cultura musicale nella sua città, dando il suo contributo alla trasformazione della Scuola musicale in Istituto musicale.

Nel 1840 fondò la Rivista musicale di Firenze, il primo periodico musicale italiano. Fu insegnante di armonia e contrappunto fin dal 1853, e successivamente di Storia ed Estetica musicale, incarico che mantenne fino a tarda età.

Scrisse molti saggi di critica musicale per la Gazzetta musicale di Milano e molti libri biografici: di questi si ricordano le biografie su Disma Ugolini (1840) e su Luigi Cherubini (1843). Di quest'ultimo Picchianti fu il primo biografo.

Tra le opere teoriche vanno menzionati i Principi generali e ragionati della musica teorico-pratica, pubblicati a Firenze nel 1834.

Molte sono le composizioni per chitarra lasciate da Picchianti: un metodo, pubblicato da Cipriani a Firenze, varie opere cameristiche per flauto e chitarra, pubblicate da Ricordi, una sonata per chitarra sola e molte arie per canto e chitarra. Scrisse anche musica liturgica, come dei salmi a otto voci con orchestra.

Morì in tarda età, il 19 ottobre 1864, a Firenze, in condizioni poco agiate.

 

Opere note di L. Picchianti

  • SECONDA FANTASIA Op. 40 (flauto e chitarra)
  • ARIA VARIATA (chitarra sola)
  • ARIETTA NAZIONALE (canto e chitarra)
  • CAVATINA "Come dolce all'alma" (chitarra sola)
  • MARCIA (due chitarre)
  • METODO
  • SEI VALZER (chitarra sola)
  • SEI VALZER (chitarra sola)
  • SEI VALZER (chitarra sola)
  • TRENTASEI ARIETTE (canto e chitarra)
  • TRIO (clarinetto, fagotto e chitarra)
  • VARIAZIONI (chitarra sola)
  • VARIAZIONI (chitarra sola)

 

Nota bibliografica

  • S. Ragni, Giuseppe Mazzini e la chitarra, in il Fronimo n°. 64, p. 43.