Stampa

Federico Moretti

(?-1838?)

un chitarrista napoletano alla corte di Spagna

Federico Moretti nacque molto probabilmente a Napoli nella seconda metà del XVIII secolo, si recò in Spagna, nel 1795, come violoncellista e chitarrista al servizio della Corte spagnola. Fece anche carriera militare, divenendo "Colonnello della legione di volontari stranieri". A Napoli, presso l'editore Marescalchi aveva pubblicato, nel 1792, un metodo per chitarra cinque corde. Nel 1799, a Madrid, riprese lo stesso metodo sviluppandolo per chitarra a sei corde. Tale lavoro didattico risulta essere una delle prime opere pedagogiche per lo strumento a sei corde. Esso venne ristampato a Napoli nel 1804 e nuovamente a Madrid nel 1807.

Moretti dimorò a Madrid fino al 1838, anno molto probabile di morte. Ha lasciato alcune composizioni comprendenti la chitarra, che si deducono da un catalogo di sue opere pubblicato nel retro di una edizione spagnola. Molte di queste opere sono andate disperse.

Fu fratello di Luigi Moretti e Accademico filarmonico di Bologna.

roduzione nota di F. Moretti

Nota bibliografica