Just Classical Guitar Club

il club degli amanti della chitarra con corde di nylon

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
E-mail Stampa PDF

Silvio Ranieri

(1882- ?)

Silvio Ranieri, 1935Un articolo apparso sul periodico La Chitarra nel 1935 si esprimeva così su questo artista:

"Silvio Ranieri, romano di nascita, ma da molti anni residente a Bruxelles, non ha solo fama di essere un virtuoso mandolinista, che ha al suo attivo non pochi successi riportati nelle principali capitali europee; egli appartiene anche alla schiera dei valenti esecutori di chitarra, alla quale da molti anni si è dedicato con tenace passione, producendosi anche spesso in pubblico sia come solista, sia come accompagnatore in opere scritte per archi e chitarra. [...]

E’ doveroso riconoscere la sua particolare attività nel campo chitarristico, anche perchè di lui è comparso recentemente, nell’edizione «Cranz» di Bruxelles un pregevolissimo metodo per chitarra, meritevole di speciale citazione per i buoni intendimenti da lui posti per farne un’opera completa.

L’attività artistica del Ranieri si è svolta e si svolge tuttora anche nel campo direttoriale, perchè non solo dirige da vari anni la sua ben nota e valente orchestra a plettro «La Grande Harmonie», ma viene spesso chiamato anche a dirigere nelle orchestre sinfoniche della sua città.

Egli ha riportato anche in questa sua ammirabile attività dei veri successi, per cui venne insignito di varie onorificenze, del che ci rallegriamo sinceramente. Sono pubblicate del Ranieri molte composizioni e trascrizioni, delle quali alcune per chitarra hanno un particolare interesse. "

Ci risulta che fu uno dei primi esecutori delle musiche di Bach per liuto in Belgio, che aveva raccolto e studiato alla Biblioteca di Bruxelles.

Sue composizioni note sono una "Burlesca" per mandolino e chitarrra, di notevole impegno per entrambi gli esecutori (in movimento di Presto), edita da "Il Plettro", e dedicata "Ai mandolinisti e Chitarristi partecipanti al Grande COncorso Internazionale di San Remo - 1935".