Just Classical Guitar Club

il club degli amanti della chitarra con corde di nylon

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
E-mail Stampa PDF

Teresa de Rogatis

(1893-1979)

Teresa de Rogatis (1893-1979) fu concertista virtuosa sulla chitarra, pianista e compositrice, nata a Napoli. Ella fu allieva di chitarra di suo padre Tommaso, ma fu poi allieva del locale conservatorio ricevendo dapprima il diploma in pianoforte nella classe di Florestano Russomandi, poi in composizione con Camillo De Nardis (1915). La sua attività concertistica fu sia al chitarra e al pianoforte, come pochi altri prima e dopo lei. Dopo una fortunata tournée in Egitto, si trasfer&igra; al Cairo per conciliare la sua vocazione concertistica e didattica con la vita privata (là si sposò ed ebbe due figli). Nel 1963 Teresa tornò a Neaples per rimanervi fino alla fine della sua vita nel 1979, publicando il suo notevole Metodo ed altre poche pagine, ma non potè ricevere di nuovo il suo successo giovanile.

Tra le sie opere sono da menzionare proprio il suo Metodo per chitarra ed altre opere didattiche come Vespro sul fiume) edito dalla casa milanese Curci, poi le opere edite da Vizzari [Gavotta della bambola], Venturi [Berceuse del 1920], e per il periodico "La chitarra" [Canto arabo - melodia araba].

Teresa de RogatisI cinque titoli di Mormorio della foresta (192..) Fuochi fatui (Studio di ottave) (1967), Soirée Madrilène (1966) e la significativa Sonatina, sono stati tutti editi per la prima volta (ad eccezione del primo titolo, già edito in "Il plettro") nel recente volume "Opere scelte per chitarra", a cura di A. Gilardino e S. Aruta per le Edizioni Musicali Bèrben.

Molta parte della sua opera è comunque tuttora inedita.

Opere principali di Teresa De Rogatis

Al tempo dei minuetti (Caprice per chitarra) (1912), inedit
Alba sul mare (Studio arpeggiato) (1963) inedit
Bagdad (1968), inedito
Balletto (1942) [in Opere scelte per chitarra], Bèrben
Berceuse (1920), Venturi
Canto arabo, La chitarra
Divertimento (Scherzo), inedito
Epave (1972), inedit
Fantasia araba (1924), inedito
Fuochi fatui (Studio di ottave)(1967) [in Opere scelte per chitarra], Bèrben
Gavotta della bambola, Vizzari
L'oasi incantata (impressioni d'Egitto) (1967), inedit
Melodia orientale, inedit
Minuetto in do (1914), inedit
Mormorio della foresta (192..), Vizzari & in Opere scelte per chitarra, Bèrben
Recuerdos de España, inedito
Soirée Madrilène (1966) [in Opere scelte per chitarra], Bèrben
Sonatina [in Opere scelte per chitarra], Bèrben
Studio per la mano sinistra (1924), inedito
Studio sul tremolo (1972), inedito
Tarantella diabolica (1943) inedito
Vespro sul fiume, Curci (1966)

 

Bibliografia

  1. Carlo Carfagna e Alberto Caprani, Profilo Storico della Chitarra, Ed. Mus. Bèrben, pagg. 106, Ancona, Milano 1966.
  2. Angelo Gilardino e Stefano Aruta, T. De Rogatis: Opere scelte per chitarra, Ed. Musicali Bèrben, Ancona 1993.
  3. Angelo Gilardino, Ritratto d'autrice: Teresa de Rogatis, in Seicorde N° 33, pag. 14-17.
  4. Mario Bricca, Chitarra al femminile, in “Seicorde” no.42, 1993 p. 34.
  5. Antonio Borrelli, Recension of T. De Rogatis: Opere scelte per chitarra, in “il Fronimo” no.95, 1996 p. 50-52.