Stampa

Carlo Palladino

(1910-1995)

Carlo PalladinoCarlo Palladino, nato ad Annone d'Asti, in Piemonte nel 1910-1995), è stato uno degli ultimi allievi di Luigi Mozzani ai cui insegnamenti, che seguì a Bologna dal 1936 al 1940, rimase sempre fedele. Infatti negli anni '30 creò una scuola in suo nome, e negli stessi anni si esibiva anche con la chitarra a sette corde.

Palladino divenne un celebre virtuoso di chitarra in Italia e all'estero (Basilea e Monaco), al punto da essere chiamato il "Segovia di Genova".

Fu il primo chitarrista a ricevere la cattedra di chitarra classica al conservatorio Niccolò Paganini di Genova, del quale fu docente dal 1970 al 1977. In tale condizione Palladino operò intensamente per il pareggiamento dei diplomi in chitarra agli altri strumenti.

Palladino ci ha anche lasciato alcune registrazioni (RAI, Radio di Basel e Rundfunk di Monaco) che riescono a dare un saggio delle sue peculiarità artistiche: Bach e Rameau, Sor, Giuliani, de Visée Tarrega, Turina, Aguado e Mozzani erano i suoi cavalli di battaglia.

Tra i suoi più noti allievi ci sono il genovese Federico Orsolino, il musicologo Ruggero Chiesa (il quale studiò assieme a lui per 4 anni), poi il solista Pino Briasco ed il compositore Nilo Peraldo Bert.

 

Carlo Palladino

Bibliografia:

Il Giornale, Palladino, virtuoso della chitarra e primo docente al «Paganini», 13 aprile 2010

Francesco Gorio, Conversazioni con Ruggero Chiesa, il Fronimo

Sandro Volta, Carlo Palladino, Chitarra e dintorni